Noa Yanni

Chi Sono

Ciao sono Noa, sono una Tatuatrice, Scultrice, viaggio in tutto il mondo e nella valigia porto con me la mia conoscenza nell’arte e delle diverse culture con cui ho avuto a che fare, da Singapore a Los Angeles, da New York a Tel Aviv, riportando su pelle e nelle mie creazioni artistiche le mie multidisciplinari esperienze.

Chi Sono

Ciao sono Noa, sono una Tatuatrice, Scultrice, viaggio in tutto il mondo e nella valigia porto con me la mia conoscenza nell’arte e delle diverse culture con cui ho avuto a che fare, da Singapore a Los Angeles, da New York a Tel Aviv, riportando su pelle e nelle mie creazioni artistiche le mie multidisciplinari esperienze. 

Dal 2005 lavoro in tutto il mondo come tatuatrice, sono figlia d’arte, cresciuta con le mani nell’argilla, gesso e carboncini che mi ha tenuto a stretto contatto con ogni forma artistica fin dai primi anni di vita.

Noa Bio

tatuaggi

Ho tatuato in tutto il mondo centinaia di persone partecipando alle più importanti convention internazionali e vincendo numerosi premi che mi hanno permesso di far conoscere la mia esperienza artistica e di instaurare collaborazioni e connessioni culturali che hanno arricchito il mio modo di vedere il mondo.

Noa Ink

Ho tatuato in tutto il mondo centinaia di persone partecipando alle più importanti convention internazionali e vincendo numerosi premi che mi hanno permesso di far conoscere la mia esperienza artistica e di instaurare collaborazioni e connessioni culturali che hanno arricchito il mio modo di vedere il mondo.

Arte

Sono scultrice e artista a 360° nel 2019 ho partecipato ad un concorso internazionale “Leonardo e il viaggio” presso l’aeroporto di fiumicino vincendo il primo premio come young artist installando permanentemente una scultura in marmo presso il gate E. Continuo il mo lavoro portando avanti progetti di comunicazione artistica contemporanea.

Sogni

Il mio sogno è quello di creare il più
grande movimento italiano di rivoluzione
per tatuatori.

Vorrei che si generasse un vortice energetico comune che possa mettere insieme l’arte e l’artigianato con la professionalità. Facendo riconoscere in scala nazionale questo mestiere con leggi comuni in tutte le regioni, così che possa avere la completa riconoscibilità in quanto professione Nazionale al pari degli altri mestieri professionali.